Performances: Grace Exhibition Space, Brooklyn, New York 2011 e in Body for Peace, Villa Serena, Bologna, 2002  

 

La performance è un duetto fra una performance virtuale e una reale, fra desiderio e realtà, fra possibilità e impossibilità, e si struttura attraverso la sovrapposizione del video Via d’Uscita al corpo reale di LIUBA imprigionato dentro delle scatole che la comprimono e la bloccano.

 

Nel video si assiste a un percorso di ‘uscita’ dalle scatole e dai condizionamenti, per arrivare alla nudità libera della propria natura, mentre invece nella realtà, nella performance reale, questa liberazione non è possibile e l’artista non riesce a togliersi di dosso la struttura in cui è imprigionata.

La possibilità di uscire dalle scatole e dai condizionamenti è possibile, in questo lavoro, solo a livello ‘ virtuale’, mentre nella realtà viene vissuta la frustrazione di non poter uscire dai condizionamenti che ci sovrastano. La dialettica tra la possibilità, il video, e la realtà, il corpo performativo inscatolato, genera stridore, disperazione, e anche rassegnazione.

 

La performance è stata presentata per la prima volta al festival Body for Peace, curato da LIUBA e Ciro d’Aniello, a Villa Serena a Bologna nel 2002, e nel 2011 è stata riproposta e presentata al Grace Exhibition Space di Brooklyn, New York

  • Unreal Exit @ Grace Exhibition Space, Brooklyn, New York 2011

Uscita irreale in Body For Peace, Villa Serena 2002

 

 

Sign up to my newsletter to get the latest updates!

SIGN UP

Say Hello.

liubanet@gmail.com

For video works:

Visualcontainer

Via Volturno 41, 20124 Milano – Italy

info@visualcontainer.org
www.visualcontainer.org

For art works:

Placentia Arte – Studio Baldini

Via G.B. Scalabrini 116, Piacenza, Italy

info@placentiaarte.it
www.studiobaldini.info
www.placentiaarte.it/artisti