The Slowly Project: Art is long, Time is short,  2004-2009, Switzerland-Italy, colours, 14’45” ed 3 + 2ap

 

La performance è stata realizzata all’opening di Art Basel nel giugno 2004 e il video è stato terminato nel luglio 2009. Il titolo deriva da un verso di Baudelaire nei Fleurs du Mal: Bien qu’on ait du coeur à l’ouvrage, L’Art est long et le Temps est court.”.(XI. Le Guignon). 

 

«La mia intenzione è quella di focalizzarmi sul concetto di ‘lentezza’ come una possibile definizione dell’Arte. Nell’Arte vi è un lavoro interminabile di ricerca, un continuo provare, un continuo tentare di avvicinarsi all’intento, che possono essere più lunghi della vita di ciascuno e più lunghi – e più profondi – dei canoni richiesti dal sistema dell’Arte con le sue necessità e i suoi must.»

 

VIEW PROJECT