4’33” CHORUS LOOP

 

Performance collettiva per coro di persone assortite  

Performance: Flash Art Event, Milano, Feb 2013

Serie fotografica e installazione, 2013  

video: in lavorazione

 

Annuncio:  “La videoartista e performance artista LIUBA richiede la partecipazione del pubblico in una nuovo progetto performativo intitolato 4’33” Chorus Loop  che sarà presentato per la prima volta in assoluto al Flash Art Event. Ci sarà una performance collettiva di circa 15 minuti tutti i giorni, da giovedì a sabato alle ore 15.

Le persone che sono interessate a partecipare devono arrivare allo stand almeno mezzora prima dell’inizio della performance e preferibilmente vestiti di nero. nessuna esperienza performativa è necessaria.”

 

 

Questo progetto implica la partecipazione del pubblico, direttamente coinvolto nella performance, attraverso un contratto di partecipazione.

La performance diventa uno strumento per stimolare le persone a indagare dentro sé stessi e a mettersi in gioco in interazione con gli altri. Questa performance si focalizza sulla capacità di stare in silenzio, in quiete e in piedi, per un periodo abbastanza lungo di tempo, eseguendo più volte in loop il famoso pezzo di John Cage 4’33”, declinandolo in maniera performativa e collettiva. Ciò provocherà nelle persone, sia partecipanti che pubblico guardante, diverse emozioni e diverse riflessioni, nonché svariate dinamiche di  interazioni con gli altri.

Per questo motivo i partecipanti, finita la performance, sono stati invitati a scrivere qualcosa circa ciò che hanno provato nella performance. Questi scritti raccolti fanno parte dell’opera.

In un periodo di crisi, come quello in cui sta vivendo l’Italia attualmente, un coro di persone che performano in silenzio diventa icona e simbolo di questo stato di implosione e di mancanza di parole, ma anche terreno fertile per ritrovare dentro di sé le motivazioni e le forze per una successiva ripresa e rinascita. 

Inoltre, stare in silenzio davanti a un pubblico guardante si presta molto bene per riflettere ‘introspettivamente’ su sé stessi, facendo in modo che la performance diventi un terreno di ascolto di sé e delle proprie emozioni. La semplice ripetizione del pezzo in loop è un elemento fondamentale del progetto, poiché causa un allungamento del tempo da passare in silenzio, diventando anche una sfida di resistenza e di ascolto da parte dei partecipanti e da parte del pubblico.

 

La performance partecipativa è stata fatta ogni giorno del Flash Art Event.

 

 

  • 4'33" Chorus Loop, patto di partecipazione. Foto da performance

  • 4'33" Chorus Loop1, foto da performance

  • 4'33" Chorus Loop, partitura performativa

  • 4'33" Chorus Loop2, photo from performance, 2013

Scritti dei partecipanti, subito dopo la performance. Il patto di partecipazione fra l’artista e i partecipanti implicava che i partecipanti si impegnavano a non andarsene prima della fine della performance, e successivamente a scrivere alcune righe sulle loro sensazioni e riflessioni.

 

 

  • 4'33" CHorus Loop, 2013, installazione. Leggio, fogli performativi, commenti dei partecipanti, silenzio

Sign up to my newsletter to get the latest updates!

SIGN UP

Say Hello.

liubanet@gmail.com

For video works:

Visualcontainer

Via Volturno 41, 20124 Milano – Italy

info@visualcontainer.org
www.visualcontainer.org

For art works:

Placentia Arte – Studio Baldini

Via G.B. Scalabrini 116, Piacenza, Italy

info@placentiaarte.it
www.studiobaldini.info
www.placentiaarte.it/artisti